UV-Torchlight 15F UV-TrackMaster

Avete ulteriori domande?

Siamo a Vostra disposizione per ogni informazione.

Società per l'eliminazione dei danni causati dall'acqua e noleggiatore: +49 2452 962 444
Commerciale: +39 045 6200905
Industria: +39 045 6200905
Consumatore finale: +39 045 6201668

Radiatore manuale UV-A

UV‑Torchlight 15F e UV-TrackMaster

Lampada UV compatta a onde lunghe per i rilevamento delle tracce luminose senza smantellamenti durante il controllo dei materiali, la localizzazione delle perdite o il controllo qualità e per le applicazioni di sicurezza.

Rilevatori tracer universali per molti campi di impiego ...

Controllo dei materiali nell'industria, senza smantellamenti

Con il controllo della penetrazione di fluorescenze (FPI), è possibile rilevare con facilità i difetti di superficie su elementi costruttivi e macchine con metalli ferrosi e non ferrosi, molte plastiche o materiali in ceramica.

Procedura economica di prova delle fessure

Dopo il trattamento con i mezzi di marcatura fluorescenti, tramite raggi UV-A è possibile rendere visibili gli errori come le fessure o i pori che sono aperti verso la superficie, anche sui materiali magnetizzabili.

La UV-TrackMaster indipendente dal campo magnetico, può essere impiegata anche durante il controllo delle polvere magnetiche con mezzi di prova fluorescenti. La ricerca dei difetti con questo procedimento offre il vantaggio, rispetto al controllo della penetrazione, di una estrema insensibilità rispetto alle microstrutture, la geometria e la ruvidità della superficie.

Ricerca di perdite su motori e unità

Grazie all'aggiunta del mezzo di contrasto (tracer), è possibile localizzare le perdite nei sistemi a motore o nelle unità di raffreddamento con i radiatori UV-A, di norma in pochi minuti di funzionamento come macchia di colore luminoso intorno al punto senza tenuta.

Che si tratti di un sistema idraulico, un impianto refrigerante, di una conduttura di lubrificante o di carburante – con l'utilizzo del tracer di colori diversi, è possibile non solo constatare con velocità e sicurezza il punto di perdita, ma anche la causa della perdita.

Localizzazione delle perdite in costruzioni e in canalizzazioni

Grazie all'impiego di mezzi di marcatura sintetici (tracer) è possibile controllare la tenuta della superficie delle condutture complesse, che conducono sostanze fluide, o rilevare e analizzare le distribuzioni o fuoriuscite di fluidi dovute a perdite.

La fuoriuscita anche delle più piccole tracce del mezzo di marcatura sul pavimento, sulla parete o sul soffitto diventa poi visibile al luce nera delle lampade UV.

Grazie alla potenza estremamente alta dei raggi della UV-TrackMaster, con un singolo movimento della lampada è possibile controllare delle aree di ricerca di grandi superfici, anche alla luce del giorno.

Le aree d'impiego tipiche sono inoltre il controllo della tenuta su superfici acquifere di tetti piani o il controllo di pozzetti di raccolta e di doccioni.

Vantaggi pratici:

  • Sistema leggero e mobile per la ricerca efficace dei punti a grande superficie, anche difficilmente raggiungibili
  • Elevata efficienza energetica, quindi meno consumo di corrente e durata maggiore delle batterie
  • Funzionamento piacevolmente silenzioso, senza aria di raffreddamento
  • Pronto all'uso entro pochi secondi, senza lunghe fasi di riscaldamento
  • Può essere acceso e spento in qualsiasi momento, senza preraffreddamento
 

 Dotazione di serie

 disponibile come optional

 non disponibile

Il gruppo aziendale  |  Fiera  |  Blog  |  Jobs  |  Contatti  |  Colophon  |  Mappa del sito