Numeri di telefono per l'assistenza:

Società per l'eliminazione dei danni causati dall'acqua e noleggiatore: +49 2452 962 444
Commerciale: +39 045 6200905
Industria: +39 045 6200905
Cliente privato: +39 045 6201668
Lunedì - Giovedì: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00
  1. Prodotti e servizi
  2. Macchine - HighPerformance
  3. Riscaldamento
  4. Pannelli radianti a infrarossi tradizionali

Conoscenze di base per l’uso pratico: Meccanismi del trasporto dell’umidità nei materiali da costruzione minerali

Meccanismi del trasporto dell’umidità nei materiali da costruzione minerali

I materiali da costruzione porosi e minerali vengono passati da una rete di pori e capillari di diversi tipi, misure e forme, che sono determinanti per il trasporto dell’acqua. A seconda dell’umidità presente nel materiale da costruzione, il trasporto dell’acqua avviene principalmente in due modi diversi: Diffusione e flusso d’acqua.

Con la diffusione, è possibile far passare vapore acqueo attraverso l’intero spazio poroso (1).

Con l’aumentare del contenuto di acqua, sulla superficie degli spazi porosi più grandi si forma uno strato di acqua. Le strettoie dei pori più piccoli sono già completamente riempiti d’acqua (2).

In caso di soprassaturazione del materiale da costruzione, negli spazi porosi allargati si trova a quel punto talmente tanta acqua, che questa viene trasportata esclusivamente tramite il flusso (3).

Questa fase di trasporto dell’acqua liquida è evidentemente più potente di quella della diffusione.

Di conseguenza, per l’idoneità dell’impiego dei pannelli radianti a infrarossi per l’asciugatura delle pareti, è possibile definire seguenti punti:

  1. L’impiego fatto dei pannelli radianti a infrarossi per l’essiccazione ha senso solo in caso di materiali da costruzione con una elevata porosità e in caso di sistemi capillari ben sviluppati, per esempio mattoni e alcune pietre naturali.
  2. In caso di materiali da costruzione per pareti molto compatti, con delle strutture chiuse o piccoli capillari (cemento), l’impiego dei pannelli radianti a infrarossi non ha alcun effetto sull’essiccazione, visto che qui il trasporto dell’umidità avviene prevalentemente tramite diffusione.
  3. Una potenza di essiccazione efficiente può essere raggiunta esclusivamente nella fase liquida. Solo in questa fase l’umidità segue il flusso termico.
  4. Se la corrente dell’acqua diminuisce con l’aumentare del livello dell’essiccazione, il trasporto dell’umidità avviene prevalentemente tramite diffusione. A partire da questo momento in poi, l’utilizzo dei pannelli radianti a infrarossi non ha alcun significato per lo sviluppo dell’essiccazione!

Conclusione: Finché il trasporto dell’umidità nei materiali da costruzione umidificati avviene in forma liquida attraverso il flusso dell’acqua, i pannelli radianti a infrarossi possono aiutare ad accelerare il processo di essiccazione.

Ma come completa sostituzione dei deumidificatori per raggiungere l’umidità di compensazione nel materiale da costruzione, i pannelli radianti a infrarossi sono completamente inadatti!

Sistema professionale variabile e flessibile

Sistema professionale variabile e flessibile

I pannelli radianti a infrarossi professionali TIH 350+ e TIH 650+ possono essere impiegati singolarmente o in combinazione a seconda delle esigenze:

  1. Installazione a terra orizzontale singola del TIH 350+ mediante montaggio dei piedini d’appoggio in dotazione.
  2. Con l’ausilio delle maniglie per impilaggio, disponibili come optional, si possono impiegare anche due o più TIH 350+ per la modalità di funzionamento impilata.
  3. Installazione a terra orizzontale singola del TIH 650+ mediante montaggio dei piedini d’appoggio in dotazione.
  4. Installazione a terra verticale singola del TIH 350+ mediante montaggio dei piedini d’appoggio in dotazione.
  5. Installazione a terra verticale singola del TIH 650+ mediante montaggio dei piedini d’appoggio in dotazione.
  1. Installazione a terra del TIH 650+ mediante montaggio dei piedini d’appoggio in dotazione e, tramite collegamento delle maniglie per impilaggio, installazione di una struttura impilata. Il TIH 650+ E il TIH 350+ possono essere impilati e combinati a proprio piacimento.
  2. Installazione a terra del TIH 350+ e, tramite collegamento delle maniglie per impilaggio, installazione di una struttura impilata. Anche in questa variante il TIH 650+ e il TIH 350+ possono essere impilati e combinati a proprio piacimento.
  3. Con il set di collegamento per supporti di montaggio e il set di flange di fissaggio per supporti di montaggio, il TIH 650+ può essere fissato anche su supporti di montaggio tradizionali per l’essiccazione mirata delle superfici di zone ubicate più in alto.
  4. Allo stesso modo il TIH 350+ può essere installato sui supporti di montaggio tramite il set di collegamento disponibile come optional e le flange di fissaggio.