Protezione da infezione nelle scuole e negli istituti di formazione
  1. Applicazioni
  2. Depurazione dell’aria da polveri e virus
  3. Protezione da infezione nelle scuole e negli istituti di formazione

Protezione doppiamente efficace contro le infezioni nelle scuole e negli istituti di formazione

Le pareti divisorie in vetro acrilico con bordo protettivo per l’arresto di aerosol e il depuratore d’aria ad alte prestazioni impediscono a virus e goccioline di muoversi in sospensione nelle aule

Nelle scuole e negli istituti di formazione, gli alunni imparano insieme in uno spazio molto ristretto. Questo può favorire particolarmente la diffusione di malattie infettive come il Covid-19 nelle aule. Mentre i depuratori d’aria ad alte prestazioni e i sistemi di ventilazione adeguati riducono al minimo il rischio di infezione da coronavirus SARS CoV-2 per via aerea, le pareti divisorie in vetro acrilico con bordi protettivi per l’arresto di aerosol sui banchi forniscono una protezione combinata contro le goccioline e gli aerosol sospesi nell’aria.

Il piano di misure protettive per le scuole si basa essenzialmente su quattro elementi

Piano di protezione dalle infezioni scientificamente raccomandato per le scuole in tempi di pandemia – senza mascherine obbligatorie o finestre aperte

Il Prof. Dr. Christian Kähler è convinto che in tempi di pandemia l’insegnamento in presenza possa svolgersi con successo. E tutto questo senza bisogno di mascherine e finestre aperte. Perché con queste misure il benessere e la qualità dell’insegnamento ne risentono. Presso l’Università delle Forze Armate Federali di Monaco, lo studioso di fama internazionale ha svolto per più di 25 anni ricerche sulla generazione, dispersione ed evaporazione delle particelle di aerosol negli ambienti interni. Per conto di Trotec il Prof. Kähler ha studiato un piano di misure protettive per le scuole, con cui durante le lezioni alunni e insegnanti possono essere protetti nel miglior modo possibile contro le infezioni da coronavirus. Invece di indossare mascherine in classe e regolare la ventilazione d’urto con finestre aperte, l’uso combinato di depuratori d’aria ad alte prestazioni TAC e di innovative pareti divisorie in vetro acrilico permette un sereno svolgimento delle lezioni durante la crisi pandemica da coronavirus.

Il piano di misure protettive per le scuole si basa su quattro elementi essenziali:

1. Con le pareti divisorie con bordo protettivo per l’arresto di aerosol non è necessario indossare le mascherine
Le pareti di protezione trasparenti tra le postazioni impediscono agli studenti di contrarre il Covid-19 attraverso goccioline o aerosol sospesi nell’aria rilasciati eventualmente con la respirazione dal vicino di banco. Le pareti divisorie trasparenti con bordo protettivo per l’arresto di aerosol offrono una protezione affidabile contro le goccioline più grandi e impediscono anche che gli aerosol esalati dagli studenti superino la parete divisoria, restino sospese nell’aria e raggiungano il vicino di banco. Non è più necessario indossare una mascherina. La mascherina va indossata solo quando si lascia la propria postazione.

2. I depuratori d’aria ad alte prestazioni TAC assicurano un’aria priva di virus nelle aule
Le particelle di aerosol cariche di virus sospese nell’aria degli ambienti interni sono considerate il principale vettore del virus CoV-2 della SARS. Queste minuscole particelle (0,1 - 0,3 micrometri) vengono rimosse dall’aria degli interni in modo affidabile (99,995 %) e nel più breve tempo possibile utilizzando un depuratore d’aria ad alte prestazioni della Serie TAC. Il depuratore d’aria filtra l’aria degli interni e minimizza il rischio indiretto di infezione, dal momento che la concentrazione di virus nella stanza viene mantenuta a un livello costantemente basso. Una massiccia ventilazione d’urto non è più necessaria. Di conseguenza, le aule restano costantemente calde e le lezioni non devono essere interrotte ogni 20 minuti per la ventilazione. La ventilazione può essere limitata alle pause per lo scambio di aria viziata con aria fresca.

3. Mascherine FFP2/3 per muoversi in sicurezza all’interno dell’edificio
Le mascherine di protezione per le vie respiratorie con filtro per particelle (FFP2/3) devono essere utilizzate dal personale insegnante quando si avvicina direttamente agli studenti. Tuttavia, agli studenti è ora richiesto di indossare una mascherina FFP2/3 solo quando lasciano la propria postazione, camminano nei corridoi dell’edificio scolastico o quando usano i mezzi pubblici per andare a scuola.

4. Semaforo CO2 per una disciplina di ventilazione controllata
Un elevato tasso di CO2 è un buon indicatore di una altrettanto elevata concentrazione di aerosol. Ma anche il benessere e la capacità di concentrazione vengono sensibilmente compromessi con un valore elevato di CO2. Con il pratico monitor di qualità dell’aria BQ30 si tiene affidabilmente sotto controllo la concentrazione di CO2 nell’aria degli interni. Così è possibile, se necessario, migliorare il clima interno mediante apporto di aria fresca.

Principio di funzionamento della parete di protezione con bordo protettivo su ogni lato per l’arresto di aerosol

Il bordo protettivo su ogni lato per l’arresto di aerosol della parete di protezione in vetro acrilico della Trotec assicura che il flusso di particelle di aerosol crei un movimento vorticoso intorno al bordo. In questo modo le particelle di aerosol rimangono più a lungo nella zona della persona infetta e possono essere diluite e separate dal depuratore d’aria per interni prima di mescolarsi con l’aria circostante. Con una parete protettiva SENZA bordo, le particelle di aerosol che colpiscono il pannello di vetro acrilico scorrono senza ostacoli oltre il bordo del pannello. Ciò permette alle particelle di aerosol potenzialmente infettive di diffondersi alla fila di banchi successiva.

Spiegato in breve: piano scientifico di misure protettive per le scuole

In questo video, il Prof. Kähler spiega come allestire e attrezzare le aule per minimizzare il rischio d’infezione diretta e indiretta con la SARS-CoV-2.

Fig. 1a: tradizionale disposizione dei banchi in aula. I banchi sono troppo vicini l'uno all'altro e studenti e insegnanti non sono protetti da pareti di protezione né da depuratori d'aria.
Tradizionale disposizione dei banchi in aula. I banchi sono troppo vicini l'uno all'altro e studenti e insegnanti non sono protetti da pareti di protezione né da depuratori d'aria.
Fig. 1b: disposizione dei banchi raccomandata nel piano di misure protettive. I banchi sono distanziati l’uno dall’altro e studenti e insegnanti sono protetti da pareti di protezione e da depuratori d’aria.
Disposizione dei banchi raccomandata nel piano di misure protettive. I banchi sono distanziati l'uno dall'altro e studenti e insegnanti sono protetti da pareti di protezione e da depuratori d'aria.

L’implementazione del piano di misure igieniche in aula

Per realizzare la migliore protezione possibile contro l’infezione da SARS-CoV-2, nella disposizione dei banchi dovrebbero essere osservate le distanze minime di sicurezza. Si deve ottimizzare qui lo spazio disponibile e adeguare di conseguenza le distanze e le vie di passaggio.

Disposizione delle pareti divisorie in vetro acrilico tra gli alunni

Le pareti divisorie con bordi protettivi su ogni lato per l’arresto di aerosol vengono installate tra gli alunni vicini di banco (Fig. 1b). Se le vie di passaggio permettono una distanza sufficiente di 1,5 m tra i tavoli, non è necessario proteggere con pareti divisorie i posti a ridosso delle vie di passaggio.

Posizionamento del depuratore d’aria ad alte prestazioni TAC

Il depuratore d’aria dovrebbe essere posizionato davanti accanto alla lavagna oppure al centro in fondo all’aula. In una disposizione a U dei banchi, il depuratore d’aria per interni può anche essere posizionato al centro dell’aula. Data l’altezza di soli 1,3 m, il TAC permette agli alunni una buona visuale, sia dell’insegnante sia della lavagna, anche se posizionato centralmente. Nell’area di posizionamento del depuratore, il soffitto dovrebbe essere il più liscio possibile. La portata volumetrica del depuratore d’aria per interni deve corrispondere ad almeno 6 volte il volume dell’aula. Durante le pause, la portata volumetrica dovrebbe essere impostata alla massima potenza. Inoltre, si raccomanda una breve ventilazione per ridurre la concentrazione di CO2 nell’aula. In alternativa, una finestra può essere lasciata in posizione semiaperta durante l’intera lezione. Questo non influisce sull’efficacia filtrante del depuratore d’aria.

Fig. 3a: disposizione di tavoli da 4 non raccomandata per l’area della ristorazione (ad es. mensa).
Disposizione di tavoli da 4 non raccomandata per l’area della ristorazione (ad es. mensa).
Fig. 3b: Disposizione dei tavoli raccomandata nel piano di misure protettive per l’area della ristorazione. Le persone sono protette da pareti di protezione e depuratori d’aria.
Disposizione dei tavoli raccomandata nel piano di misure protettive per l’area della ristorazione. Le persone sono protette da pareti di protezione e depuratori d’aria.

L’implementazione del piano di misure igieniche nella ristorazione scolastica (mensa)

Se possibile, per i pasti della pausa pranzo dovrebbero essere evitati tavoli individuali (Fig. 3a). Si raccomanda invece una disposizione dei tavoli con una distanza sufficiente tra gli alunni seduti uno di fronte all’altro (Fig. 3b).

Disposizione delle pareti divisorie in vetro acrilico tra gli alunni

Le pareti di protezione trasparenti con bordo protettivo su ogni lato per l’arresto di aerosol vanno montate tra un alunno e l’altro. In alternativa, una fila di tavoli può anche essere posizionata a ridosso di una parete.

Posizionamento del depuratore d’aria ad alte prestazioni TAC

Al fine di ridurre il rischio indiretto di infezione, sono necessari i depuratori d’aria ad alte prestazioni. A seconda della conformazione e delle dimensioni del locale, si raccomanda l’uso di più dispositivi per garantire almeno una circolazione dell’aria interna di 6 volte all’ora con una depurazione dell’aria HEPA altamente efficiente in tutta l’area della ristorazione. Anche il personale che lavora nell’area del servizio di distribuzione alimentare deve essere protetto da pareti di protezione con bordi protettivi per l’arresto di aerosol. Il personale di servizio deve indossare anche mascherine FFP2/3 per fornire la migliore protezione possibile a sé stessi e agli studenti.

Fig. 2: Posizionamento dei depuratori d’aria e delle pareti di protezione raccomandato nel piano delle misure protettive con una disposizione dei banchi a U.
Posizionamento dei depuratori d’aria e delle pareti di protezione raccomandato nel piano di misure protettive con una disposizione dei banchi a U.
Fig. 4: Semplici coperture per naso e bocca o mascherine chirurgiche non forniscono una protezione sufficiente contro l’infezione, poiché le particelle di aerosol fuoriescono lateralmente e verso l’alto nell’aria della stanza. Attraverso le aperture della maschera, le particelle di aerosol fluiscono senza ostacoli nei polmoni quando vengono inalate. Nel piano di misure protettive si raccomanda pertanto l’uso delle mascherine FFP2/3.
Semplici coperture per naso e bocca o mascherine chirurgiche non forniscono una protezione sufficiente da un’infezione.

Installazione nella sala conferenze / aula insegnanti

Nelle sale conferenze e nelle aule insegnanti si raccomanda la disposizione a U dei tavoli (vedi Fig. 2).

Per minimizzare il rischio diretto di infezione, devono essere installate tra ogni postazione le pareti di protezione trasparenti con bordo su ogni lato. Il depuratore d’aria dovrebbe essere posizionato al centro della disposizione dei tavoli per garantire una protezione ideale contro le infezioni indirette. Per migliorare l’aria degli interni, si dovrebbe monitorare costantemente la concentrazione di CO2 con un misuratore di particelle BQ30, per fare entrare, se necessario, aria esterna. In questo caso, non è necessaria una ventilazione massiccia con un forte abbassamento della temperatura, dal momento che i virus saranno rimossi dal depuratore d’aria.

Le maschere FFP2/3 devono essere indossate in tutti i corridoi dell’edificio scolastico, poiché queste aree non possono essere messe in sicurezza in altro modo. Semplici coperture per naso e bocca o mascherine chirurgiche non forniscono una protezione sufficiente (Fig. 4).

Monitor qualità dell’aria BQ30

Ventilazione regolare e semaforo CO2

Oltre alla depurazione permanente dell’aria, tutte le persone che si trovano nella stanza sono tenute ad aprire le finestre delle aule a partire da un valore CO2 di 1000 ppm per la ventilazione d’urto. Con l’impiego dei depuratori d’aria per interni, tutto questo non è affatto necessario per ridurre le concentrazioni di aerosol. Tuttavia si evitano in questo modo anche valori eccessivamente elevati di CO2, che possono portare a una compromissione del benessere e della capacità di concentrazione. Il monitoraggio della concentrazione di CO2 avviene, a seconda delle esigenze (in base al numero di persone presenti nella stanza) con il monitor di qualità dell’aria BQ30.

Tutte le informazioni nella «Guida per una lezione scolastica in sicurezza»

Nella «Guida per una lezione scolastica in sicurezza», disponibile in PDF, si può vedere da sé come sia relativamente semplice implementare un piano di misure igieniche sicuro per le scuole. La guida contiene «indicazioni pratiche» per implementare il piano di misure igieniche per le scuole raccomandato dal Prof. Christian Kähler, fondato su fatti scientificamente provati relativi ai rischi d’infezione in classe e su soluzioni tecniche per ridurre al minimo tale rischio. Qui è disponibile PDF direttamente per il download:

Vai direttamente alla Guida per una lezione scolastica in sicurezza
Protezione da infezione nelle scuole e negli istituti di formazione

Corso online sui piani di misure protettive per le scuole del Prof. Kähler

Come prevenire le infezioni nelle scuole? In questo corso online di circa 50 minuti, il Prof. Dr. Kähler illustra tutti gli aspetti del piano di misure protettive per le scuole e ne approfondisce le basi scientifiche.

Vai direttamente al piano scientifico di misure protettive per le scuole

Normalità, come ritornarvi?
Informazioni per insegnanti e genitori:

dallo scoppio della pandemia tutto è diverso. Siamo giunti a una vita quotidiana mutata nel profondo. Ma la nostalgia della normalità a cui siamo abituati c'è ancora. Ci sono soluzioni che possono rendere la vita scolastica di nuovo più piacevole e semplice per tutte le persone coinvolte?

Per saperne di più qui sono disponibili informazioni su un piano scientifico di misure protettive per le scuole, che potenzia la sicurezza dalle infezioni e porta con sé tuttavia il sollievo nella quotidianità scolastica.

Il piano di misure protettive soddisfa gli standard di sicurezza sul lavoro in merito alla SARS-CoV-2:

qui è possibile leggere un estratto delle norme di sicurezza sul lavoro del Ministero federale del lavoro e degli affari sociali:

Particolari misure tecniche

1. Disposizione della postazione di lavoro
I dipendenti devono mantenere una distanza sufficiente (almeno 1,5 m) dalle altre persone. Se ciò risulta impossibile nonostante altre misure di organizzazione del lavoro, devono essere adottare misure di protezione alternative. I divisori trasparenti devono essere installati in luoghi con traffico di persone e, se possibile, anche per separare le postazioni di lavoro laddove altrimenti non si può garantire il distanziamento.

Inoltre, il piano di misure protettive non è in contrasto con le norme di salute e sicurezza sul lavoro per quanto riguarda la temperatura della stanza, come avviene invece nel caso ad esempio della ventilazione d’urto, dato che con l’uso dei depuratori d’aria la temperatura nell’aula non scende sotto i 19 °C.

Acquista

Pannelli in vetro acrilico per la scuola con bordo protettivo per l'arresto di aerosol SMALL 800 x 69 X 500 mostra nel webshop Trotec
Pannelli in vetro acrilico per la scuola con bordo protettivo per l'arresto di aerosol MEDIUM 1007 x 69 x 688 mostra nel webshop Trotec

Pannelli in vetro acrilico per la scuola con bordo protettivo per l'arresto di aerosol MEDIUM 1007 x 69 x 688

Risparmiate: 73,03 €

122,98 € 49,95 € inclusa IVA Mostra prezzo netto esclusa IVA

Acquista

Pannello in vetro acrilico per ufficio con bordo protettivo per l'arresto di aerosol 1158 x 69 x 688 mostra nel webshop Trotec

Pannello in vetro acrilico per ufficio con bordo protettivo per l'arresto di aerosol 1158 x 69 x 688

Risparmiate: 72,77 €

112,72 € 39,95 € inclusa IVA Mostra prezzo netto esclusa IVA

Acquista

Pannello in vetro acrilico da banco con bordo protettivo per l'arresto di aerosol SMALL 595 x 250 X 750 mostra nel webshop Trotec
Pannello in vetro acrilico da banco con bordo protettivo per l'arresto di aerosol MEDIUM 795 x 250 X 750 mostra nel webshop Trotec
Pannello in vetro acrilico da banco con bordo protettivo per l'arresto di aerosol LARGE 995 x 250 x 750 mostra nel webshop Trotec

Pannello in vetro acrilico da banco con bordo protettivo per l'arresto di aerosol LARGE 995 x 250 x 750

Risparmiate: 78,03 €

122,98 € 44,95 € inclusa IVA Mostra prezzo netto esclusa IVA

Acquista

Dati tecnici

Parete divisoria da tavolo small

Dati tecnici
Informazioni generali
  Codice articolo 4.311.000.100
Misurazione
  Larghezza (senza imballaggio) [mm] 1.000
  Altezza (senza imballaggio) [mm] 500
  Larghezza (campo parete di protezione) [mm] 800
  Altezza (campo parete di protezione) [mm] 500
Peso
  (senza imballaggio) [kg] 11,5

 Dotazione di serie

 disponibile come optional

 non disponibile

Parete divisoria da tavolo medium

Dati tecnici
Informazioni generali
  Codice articolo 4.311.000.105
Misurazione
  Larghezza (senza imballaggio) [mm] 1.200
  Altezza (senza imballaggio) [mm] 688
  Larghezza (campo parete di protezione) [mm] 1.007
  Altezza (campo parete di protezione) [mm] 688
Peso
  (senza imballaggio) [kg] 12

 Dotazione di serie

 disponibile come optional

 non disponibile

Parete divisoria da tavolo per ufficio

Dati tecnici
Informazioni generali
  Codice articolo 4.311.000.110
Misurazione
  Larghezza (senza imballaggio) [mm] 1.158
  Altezza (senza imballaggio) [mm] 688
Peso
  (senza imballaggio) [kg] 12

 Dotazione di serie

 disponibile come optional

 non disponibile

Inserto per bancone S

Dati tecnici
Informazioni generali
  Codice articolo 4.311.000.150
Misurazione
  Larghezza (senza imballaggio) [mm] 750
  Altezza (senza imballaggio) [mm] 750
Peso
  (senza imballaggio) [kg] 11,5

 Dotazione di serie

 disponibile come optional

 non disponibile

Inserto per bancone M

Dati tecnici
Informazioni generali
  Codice articolo 4.311.000.151
Misurazione
  Larghezza (senza imballaggio) [mm] 795
  Altezza (senza imballaggio) [mm] 750
Peso
  (senza imballaggio) [kg] 11,5

 Dotazione di serie

 disponibile come optional

 non disponibile

Inserto per bancone L

Dati tecnici
Informazioni generali
  Codice articolo 4.311.000.152
Misurazione
  Larghezza (senza imballaggio) [mm] 995
  Altezza (senza imballaggio) [mm] 750
Peso
  (senza imballaggio) [kg] 11,5

 Dotazione di serie

 disponibile come optional

 non disponibile

Download

Caricamento in corso...

Video

  • Atti notarili e notifiche durante la pandemia da coronavirus

    La pandemia da coronavirus presenta ai notai sfide completamente nuove. Anche con le più alte incidenze, lo studio del notaio deve restare aperto e accessibile, poiché un gran numero di atti notarili ufficiali svolgono un ruolo cruciale per la società. "Le persone anziane o gravemente malate, ad esempio, possono dipendere dalla preparazione e certificazione a breve termine di testamenti o altre...

    Ulteriori informazioni
  • Sedute terapeutiche durante la pandemia da coronavirus

    Le restrizioni nella vita quotidiana come gli orari di uscita serale, il divieto di contatto, lo smart working obbligato, ma anche la chiusura di scuole, asili e strutture di assistenza – tutto questo ha lasciato il segno nella società. Durante questa pandemia, molti adulti soffrono di disturbi d'ansia, paure esistenziali e depressione. Ma la pandemia ha lasciato il segno anche su bambini e...

    Ulteriori informazioni
  • Soluzione completa HEPA H14 per il mantenimento dell’aria pulita nel rispetto degli elevati requisiti di igiene e di protezione dalle infezioni nei centri di vaccinazione

    Tempi di pandemia, come l’attuale pandemia da coronavirus, richiedono misure e soluzioni tecniche eccezionalmente flessibili per contenere la diffusione dell’agente patogeno Covid-19 SARS-CoV-2. Ridurre al meglio il rischio d’infezione da coronavirus in centri di vaccinazione stazionari e mobili con il depuratore d’aria ad alte prestazioni TAC XT. Con le sue opzioni di attrezzatura combinabili in...

    Ulteriori informazioni
  • Protezione dalle infezioni per uffici ed enti pubblici

    Nella lotta contro la pandemia da coronavirus, il Ministero Federale tedesco del Lavoro e degli Affari Sociali (BMAS) richiede una maggiore implementazione dello smart working. Ma per ragioni aziendali per molte imprese ciò non è possibile. «Quasi il 60% dei dipendenti in Germania non può lavorare da casa», riferisce Marcel Fratzscher, presidente dell’Istituto tedesco per la ricerca economica...

    Ulteriori informazioni
  • Protezione dalle infezioni per tribunali, uffici amministrativi e sale plenarie

    Cosa stanno facendo uffici, autorità, tribunali o uffici amministrativi per restare regolarmente operativi nell'attuale pandemia da coronavirus? Quali soluzioni tecniche di protezione dalle infezioni vengono utilizzate e in che modo, per continuare a svolgere servizi, udienze e processi nelle aule di tribunale e nelle sale plenarie? Il nostro migliore esempio pratico per i tribunali, le autorità...

    Ulteriori informazioni
  • Aria ambiente priva di germi in ristoranti e mense

    La chiusura degli esercizi commerciali seguita alla diffusione del coronavirus ha rappresentato una crisi esistenziale per molti, il settore della ristorazione in primis. Le scorte scarseggiano, il tempo stringe e nella speranza segnata dai successivi allentamenti delle misure di contenimento del virus, la questione si concentra sulle adozioni di norme igieniche efficaci per la protezione del...

    Ulteriori informazioni
  • Impianti di condizionamento, ventilatori? No! Depuratori d'aria!

    Da sempre, e non solo dai tempi del coronavirus, si diffondono a macchia d'olio sui social media pericolose pseudo-conoscenze, false informazioni e raccomandazioni sui condizionatori e i depuratori d'aria. Si diffida degli impianti di condizionamento presentandoli come diffusori del virus. Semplici ventilatori vengono decantati come protezione contro gli aerosol infettivi presenti nell'aria. Del...

    Ulteriori informazioni
  • Aria priva di batteri e virus negli asili nido

    Le malattie infettive non sono certo una rarità negli asili, nei servizi di assistenza all'infanzia e in strutture assistenziali analoghe. Oltre alle ben note malattie infantili quali la parotite, il morbillo, la rosolia, la varicella, la pertosse e l'eritema infettivo, anche la diarrea e le infezioni delle vie respiratorie superiori sono molto comuni. Con il virus della SARS-CoV-2 è comparsa...

    Ulteriori informazioni
  • Aria ambiente priva di batteri e virus nelle scuole

    Un riavvio sostenibile del regolare funzionamento della scuola richiede anche l'adozione di misure igieniche di comprovata efficacia per garantire nelle classi un'aria respirabile che sia priva di virus. Qui, il coronavirus SARS-CoV-2 rappresenta un'enorme sfida per gli insegnanti, il personale di pulizia e i presidi delle scuole. Anche una regolare disinfezione con metodi spray e a strofinamento,...

    Ulteriori informazioni
  • Aria filtrata dai virus in hotel e palazzi dei congressi

    Il settore alberghiero e della ristorazione è particolarmente colpito dall'impatto ancora evidente del coronavirus. Quasi tutti gli hotel sono stati i primi a chiudere e probabilmente saranno quelli che soffriranno più a lungo termine per le conseguenze della pandemia globale. Finché il timore di un'infezione da coronavirus è maggiore dell'abituale comfort offerto da un hotel, molti ospiti...

    Ulteriori informazioni
  • Aria ambiente priva di germi con il filtraggio antivirus H14 in uffici e spazi pubblici

    Uffici open space, musei, istituzioni ed enti pubblici hanno un problema in comune: nelle aree con un'elevata presenza di persone, c'è sempre il rischio che particelle sospese, allergeni, spore, batteri e virus patogeni si diffondano attraverso l'aria nella stanza. Che si tratti di prolungare la validità della carta d'identità all'ufficio comunale, dell'immatricolazione o della cancellazione di...

    Ulteriori informazioni
  • Aria ambiente priva di virus in night-club e discoteche

    In molti paesi club e discoteche sono alle prese con le conseguenze della crisi scatenata dal coronavirus. Mentre ristoranti e negozi hanno riaperto, club e discoteche restano ancora parzialmente chiusi – probabilmente anche perché sono spesso visti come potenziali focolai virali. Ed è proprio sotto questo aspetto che sono necessari efficaci piani di adozione di misure igieniche con cui gli...

    Ulteriori informazioni
  • Depuratori d’aria con filtraggio antivirus H14 per palestre e sale terapeutiche

    I gestori di palestre, i fisioterapisti negli studi privati e i massaggiatori conoscono piuttosto bene il problema: a seconda della stagione e della temperatura, l'aria si ferma letteralmente nella sala di allenamento o di trattamento – e questo nonostante il sistema di ventilazione esistente. L'aria che si respira è inoltre carica di particelle sospese, ad esempio polveri, ossidi di azoto e...

    Ulteriori informazioni
  • Aria ambiente e aria respirabile priva di virus in supermercati, centri del fai da te e locali commerciali

    Nuovi tipi di malattie infettive quali l'influenza A/H5N1 (influenza aviaria) o COVID-19 (coronavirus) si stanno diffondendo in modo irregolare ma costante in tutto il mondo, intervenendo anche drasticamente nei più diversi ambiti della vita pubblica. Mentre molti rivenditori di prodotti non essenziali sono costretti a chiudere in tempi di pandemie altamente contagiose per prevenire la diffusione...

    Ulteriori informazioni
  • Aria priva di virus nei centri della logistica e nelle aree della produzione

    I recenti focolai da coronavirus rilevati nei centri postali o di distribuzione pacchi e nelle diverse aree della lavorazione merci sono una prova impressionante di come i processi produttivi o logistici possano essere radicalmente interrotti se tra il personale si riscontri anche solo una persona infetta e all'interno delle aree di lavoro non siano state prese in precedenza efficaci contromisure...

    Ulteriori informazioni
  • Aria ambiente priva di virus nell'industria della carne

    I focolai da coronavirus rilevati nei mattatoi e nelle diverse aree di lavorazione della carne sono un’evidente avvisaglia di come i processi produttivi e intere imprese possano arrestarsi completamente per via di catene d’infezione, se tra il personale si riscontri anche solo una persona infetta e all’interno delle aree di lavoro non siano state prese in precedenza efficaci contromisure per...

    Ulteriori informazioni
  • Cantieri senza polvere grazie all’impiego dei depuratori d’aria

    Nei cantieri c’è molta polvere. In particolare, se ci sono lavori alle fondamenta, lavori di levigatura, di taglio e di fresatura, e nel togliere il vecchio intonaco o le vecchie piastrelle. Spesso, gli operai si aiutano con una protezione davanti alla bocca e devono mettere in conto molto lavoro di pulitura. Molto più efficace e salutare è l’impiego dei depuratori d’aria, che aspirano la polvere...

    Ulteriori informazioni
  • Pulitura degli impianti di ventilazione e condizionamento

    Un'aria ambientale pulita sul posto di lavoro e negli edifici pubblici non solo è prescritta per legge, ma contribuisce anche in modo essenziale al benessere quotidiano. La regolare pulitura degli impianti di ventilazione e condizionamento garantisce che l'aria rimanga pulita. Affinché le particelle sospese possano essere filtrate come prescritto, i fornitori di servizi trovano i depuratori d'aria...

    Ulteriori informazioni